Il mondo Pop di TvBoy

MandelaDa qualche giorno, il volto gigante di Nelson Mandela sorride da un muro di via Giachino, all’altezza del numero 30. È uno degli effetti collaterali della mostra “Urban Pop”, personale dello street artist TvBoy, ospitata fino al 26 aprile, negli spazi di Square 23.

foto (3) In galleria è un’esplosione di colori. Tele e carte giocano con citazioni di Roy Lichtenstein e Andy Warhol, rivisitano i cartelloni pubblicitari, i poster della propaganda americana degli anni ’40 e ’50, le opere del costruttivismo russo. Una bottiglia di Coca Cola si trasforma in una molotov; il personaggio caratteristico di TvBoy si insinua nello scenario del celebre “Urlo” di Munch e si staglia ironico sulla Union Jack, attraversata dalla scritta “Dog save the Queen”.

Dissacrante e ironico, l’artista palermitano classe 1980, gioca con i simboli e i miti di ieri e di oggi. E non mancano un riferimenti a Torino: tra le tele più piccole, che compongono sulla parete un mosaico tutto da esplorare, si staglia un’utilitaria verde, targata “Fiat Torino”.