Cala la notte… di Gec

Vede la luce il progetto di Gec legato ai Gratta&Vinci. Così lo racconta lo stesso artista:

Cala la notte” è il risultato di un progetto durato 6 mesi nel quale, tramite utilizzo del web, Gec ha raccolto 12.000 Gratta&vinci usati. Un progetto di coinvolgimento sociale che ha impegnato tabaccherie e singoli individui ad una raccolta su tutto il territorio nazionale.

Durante il recupero il gruppo di matematici “Fate il nostro gioco“, che da anni si cimenta nel studio e nel calcolo delle probabilità di vincita (o meglio di perdita), ha contribuito alla diffusione della ricerca in tutte le conferenze che trattano i rischi e le future problematiche legate al gioco d’azzardo legalizzato.

Un primo intervento è avvenuto lo scorso 31 agosto nelle calli di Venezia in occasione della Biennale di Architettura.

Ora, questo lavoro è stato studiato per essere successivamente affisso in un area pubblica di tipo industriale. Il tentativo è quello di bloccare in un’ immagine la situazione attuale, in cui sulle forme della città industriale italiana sta calando lentamente il buio. Nella speranza che la notte non sia troppo lunga.

 

Da questo progetto è nata una serie di lavori a pezzo unico di diverse dimensioni.

 

I numeri dell’opera:

 2.073 gratta & vinci utilizzati nell’opera

€ 10.387 spesi per acquistare questi 2.073 gratta & vinci

32,5 secondi impiegati in Italia per spendere € 10.387 in gratta & vinci

0,82% probabilità che tra tutti i 2.073 gratta & vinci ce ne sia almeno uno che faccia vincere 10.000 o più euro

 

Annunci