Provaci ancora SAM (Street Art Museum)

border-land-entrataDopo l’avventura di BorderLand, che ha visto la riqualificazione sociale ed estetica dell’ex zoo comunale di Torino, durata due stagioni e culminata nell’esperienza di SAM (Street Art Museum), l’associazione BorderGate, già da alcuni anni attiva nel campo della promozione della musica e dell’arte libera, è pronta a riproporre l’esperimento  in altri spazi urbani destinati all’abbandono e al degrado.

SAM 2012

IMG_5864 copiaOltre 60 street artist italiani e stranieri hanno riqualificato con i loro interventi il centralissimo Parco Michelotti, dove buona parte degli edifici fatiscenti sono stati esteticamente recuperati e oggi fanno parte di un percorso artistico immerso nel verde del parco. Per tutta la stagione estiva le opere d’arte hanno fatto da scenografia per spettacoli teatrali e attività culturali, e agli eventi di live painting hanno fatto seguito serate di musica live e dj-set a cura di Border Radio, la web radio gestita dall’associazione.

Ora i volontari di BorderGate sono pronti a riproporre questo modello autosostenibile di riqualificazione urbana, riadattandolo ad altri contesti attraverso nuove esperienze di street art sociale ed indipendente.

SAM 2013

book-facsimile2E’ in corso la raccolta dei fondi necessari alla realizzazione di SAM013 tramite una campagna di crowd funding che ha l’obiettivo di finanziare la seconda tappa di SAM attraverso la vendita del SAM’s book, un volume che racchiude in 126 pagine le immagini e i testi dell’esperienza SAM Torino.

Si può contribuire con offerte che variano da 5 a 500 euro; in cambio una copia del volume, oltre che la possibilità di contribuire a dar vita al secondo capitolo di SAM.

Il libro

Annunci

Xel in trasferta

electronic invitation 2Xel porta i suoi pulcini oltre confine. Dal 19 aprile al 15 di maggio espone le sue opere in una personale a Ginevra, negli spazi della galleria Tox’n’Co.

Una ventina di tele, che spazieranno dal 30 x 30 al 100 x 100; tecnica acrilico. Per la maggior parte produzioni datate 2013. Ritornano i classici marchi di fabbrica dell’artista torinese: la critica sociale si mescola a spiragli di luce, di speranza. Colori vivaci veicolano messaggi sociali. L’attesa per un futuro che sembra non arrivare mai (i pulcini col becco aperto in attesa del cibo…), urbanizzazione selvaggia, camini di fabbriche “spenti”, come il lavoro e le opportunità di lavoro. E ancora, casette in fuga dal degrado urbano.electronic invitation 1

L’inaugurazione è fissata per il 18 aprile alle 17,30. Se capitate da quelle parti…

Street Art for Africa

Nove street artist di fama nazionale hanno piegato il proprio stile e adattato il proprio tratto distintivo per dare il proprio contributo alla campagna “Sorrisi di Madri Africane” del CCM – Comitato Collaborazione Medica. Dopo il murales di via Luini, GaloReserCornMr Fijodor, WetherRoberto Policarpo aka SRMaria Bruno aka Sister FlashSir Two e Pixel Pancho hanno realizzato delle tele ispirate ai temi della maternità e dell’infanzia, esposte fino al 13 aprile alle pareti di Amantes, in via Principe Amedeo 38/a. E così, ancora una volta, l’arte si fa buona, oltre che bella: il 50% del ricavato della vendita dei lavori sarà destinato ai progetti delal campagna del CCM.

10 anni di Truly

SeemsTrue_PosterVenerdì 5 aprile al Blah Blah i Truly Design festeggiano i loro primi 10 anni.

Con la musica dei Brandumize e dei Toys e un documentario di Trickle Production.

Si comincia alle 19 e sono previste tre proiezioni: alle 20, alle 22 e alle 24.

Ecco il “trailer”…